Il Vero Valore del Self-care: Perché è Importante Prenderti Cura di Te

Quando ho iniziato ad approcciarmi al mondo spirituale, sentivo parlare di self-care a destra e a manca: consigli su come creare il proprio rituale mattutino, farsi un bel bagno caldo, dedicarsi un momento di relax, bere tisane speziate, attorniarsi di cristalli e oli essenziali, e così via.

Certo, se da una parte riconoscevo l’importanza di tutto questo, dall’altra ero più focalizza sulla produttività e sul fare costante. Insomma, non avevo mica voglia di fermarmi, io volevo continuare a produrre, a creare! Finché la mia salute non ha cominciato a risentirne, costringendomi finalmente a rallentare.

Da allora ho capito che non potevo più prioritizzare il lavoro ed ignorare le altre mie necessità. Questo comportamento mi avrebbe solo portato sofferenza. Ho capito che esiste un modo diverso per trovare il giusto equilibrio tra business, salute e spiritualità. E così ho scoperto il vero valore della self-care.

Self-care è un atto di amore

Self-care significa prendersi cura di sé stessi. Non corrisponde però a quella cura di sé riparatoria che ti concedi solo dopo esserti sforzata come una matta, bensì all’attenzione, all’accettazione e all’amore incondizionato che scegli di dare a te stessa e al divino che è dentro di te.

Perché sai, sei tu la prima persona a cui è fondamentale dare amore. Tu vieni prima di tutto; prima delle esigenze altrui, prima dei problemi delle altre persone, prima del bisogno di dimostrare che vali o che sei abbastanza. E se tutto questo ti sembra egoistico, dimmi: Come puoi esserci per gli altri, se prima non ti dedichi a te stessa?

Il termine “self-care” si riferisce quindi alla presa di consapevolezza dei bisogni fisici, mentali, emozionali e spirituali del proprio essere e alla scelta di dedicarsi alle cose che ci danno nutrimento, invece che alle esperienze che ci tolgono energia e vitalità. Si tratta di convalidare ciò di cui abbiamo bisogno, invece di ignorarlo o minimizzarlo, e anche di riconoscere che le nostre scelte non devono avvenire a scapito di noi stesse e del nostro benessere.

Self-care non è frivolezza

Ti sarai già accorta che, in una società frenetica come la nostra, la tendenza è quella di interpretare il self-care come un concetto futile, improntato al vizio o alla pigrizia. Tanto è vero che il mio primo approccio al self-care (come credo quello di molte di noi) è stato in parte condizionato da questa erronea convinzione.

Devi sapere che ho amato i massaggi fin dalla prima volta che li ho provati in Thailandia. Mi aveva convinta il mio ex-ragazzo a farli. E nonostante la titubanza iniziale, ho seguito il suo consiglio e me ne sono follemente innamorata. Così, dopo la prima volta, ho pensato che sarebbe stato bello farsi fare qualche massaggio ogni tanto.

Tuttavia, ero perseguitata da immensi sensi di colpa. Mi sembrava una inutile frivolezza, un gesto senza senso. Spesso lavoravo fino a tardi e chiamavo all’ultimo per disdire l’appuntamento. Oppure mi dicevo “Ma sì, magari il mese prossimo”, e intanto rimandavo, perché in fondo ritenevo il dovere più importante e mettevo la cura di me stessa sempre all’ultimo posto.

Quando poi mi sono finalmente concessa il permesso di usare i miei soldi per dedicarmi al mio benessere – non perché fossi in fin di vita o perché me lo aveva prescritto il dottore, ma “semplicemente” per prendermi cura di me stessa – la mia mentalità è cambiata poco a poco. E di conseguenza ho ritrovato armonia, vitalità e guarigione nella mia vita.

Che si tratti di un massaggio, di un trattamento energetico, di manicure o di andare dal parrucchiere, questi non sono capricci. Al contrario, sono tutti gesti d’amore verso te stessa e sono profondamente necessari, poiché ti richiedono di ristabilire le tue priorità a favore di ciò che conta di più: la tua salute fisica e mentale.

Self-care è celebrazione della sacralità

Se sei sempre stata una persona logica e razionale come me, neanche per te sarà facile lasciarsi andare al mondo del self-care e dei suoi benefici. A questo proposito, c’è una domanda che potrebbe aiutarti ad andare oltre la tua posizione e aprirti a molto di più.

Hai una passione sopita dal tempo che vorresti risvegliare per caso? Io, ad esempio, molti anni fa avevo frequentato dei corsi di danza del ventre con una maestra bravissima che mi aveva guidato a ritrovare la connessione con le mie sensazioni corporee. Solo recentemente ho deciso di riprendere questo percorso. Ed è stata la decisione migliore che potessi prendere.

Nonostante il mio corpo sembra essersi irrigidito con il tempo e io mi senta sempre un po’ impacciata nei movimenti, questa danza mi aiuta a rientrare in contatto con il divino che è dentro di me. Mi insegna, inoltre, che non c’è bisogno di andare a cercare chissà cosa al di fuori. Si può celebrare la sacralità del quotidiano semplicemente attraverso il proprio corpo fisico, dandogli attenzione e trattandolo con il rispetto che merita.

Ognuna di noi, infatti, racchiude dentro di sé tantissima energia (spesso repressa) che desidera solo fluire e sostenerci nella quotidianità. Questo è proprio ciò che il self-care ti permette di fare: riscoprire l’importanza del tuo corpo, della tua mente e della tua anima, così che tu scelga di averne cura, imparando ad amarti pienamente, senza sensi di colpa e giustificazioni.

Tu cosa fai per prenderti cura di te stessa? Qual è il tuo rapporto con il self-care? Come ti senti quando si tratta di occuparsi del tuo benessere? Vieni a parlarne nel favoloso gruppo di donne Shine Your light su Facebook.

Nel caso non lo sapessi ancora, ti comunico anche che ho da poco lanciato il nuovo progetto a cui ho lavorato in questi mesi! Si chiama Alchimia dell’Anima e si tratta di un percorso totalmente trasformativo ed esperienziale della durata di 8 mesi, nel quale ritroverai il contatto con la tua Anima e imparerai metodi potenti per creare la vita che vuoi, nel qui e ora.

Se sei interessata alla crescita personale e spirituale, e sei pronta a metterti in gioco e a guardarti dentro con onestà; percepisci che c’è di più oltre l’ordinario e non vedi l’ora di risvegliare il tuo potere interiore; vuoi manifestare serenità e abbondanza, in armonia con le forze dell’Universo e del Divino che è dentro e fuori di te; adori le carte d’ispirazione e i tarocchi, gli strumenti intuitivi ti affascinano e sei un’amante di tutto ciò che è un po’ magico; vuoi migliorare la tua vita diventando “coach di te stessa” e chissà, magari in futuro aiutare anche gli altri… corri a dare un’occhiata alla pagina descrittiva! I posti disponibili sono pochi e alcuni sono già stati presi, quindi carpe diem!


Warning: shell_exec(): Cannot execute a blank command in /home/threes38/public_html/anh.coach/acwp2/wp-content/plugins/eos-framework/includes/shortcodes/eos-recent-posts.php on line 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *