Day 3: Freebie

Ora che sei in chiaro su quali risultati puoi aiutare la tua cliente a ottenere, è arrivato il momento di creare un piccolo contenuto gratuito per condividere valore e la tua expertise.

Condividere del valore permette alle persone che ancora non ti conoscono di ricevere un assaggio di ciò che tu potresti dare loro. Allo stesso tempo permette loro di avere una percezione di quali risultati effettivi potrebbero ottenere lavorando con te.

Dare… il giusto

Ma come dare senza dare “troppo”? Come dare in giuste dosi? Un metodo molto semplice è questo. Chiediti quali sono gli step necessari per ottenere quei risultati che la tua cliente vuole raggiungere.

Ad esempio, ammettiamo che si tratti di 7 step, vale a dire 7 cose fondamentali che dovete trattare per riuscire a raggiungere quel risultato. Allora potresti creare un freebie che ripercorra almeno superficialmente i 7 step, così da dare una visione generale.

Oppure potresti scegliere uno di questi step e approfondirlo nel tuo freebie. Anche in questo modo fai capire alla tua cliente ideale che hai delle conoscenze su questo argomento, le stai dando valore e può trarne qualcosa di utile.

FORMATO

Rendilo breve e facilmente consumabile. Se crei un ebook o un contenuto che è troppo lungo, ad esempio di 100 pagine, la persona che lo scarica non avrà il tempo necessario per leggerlo tutto. Di conseguenza farà fatica a capire per davvero quale valore potrebbe ottenere da te.

Viceversa, se lo fai breve e mirato, la persona potrà leggerlo tutto e ne vorrà di più. Quindi, meglio preferire contenuti brevi, oppure spezzettati in più parti così da renderlo più facilmente consumabile.

I formati tra cui scegliere sono ad esempio:

  • Breve ebook
  • Piccolo report
  • Template
  • Scheda di lavoro
  • Checklist
  • Mini-corso via email
  • Breve video
  • etc.

TITOLO

Per scegliere il titolo del tuo freebie, non focalizzarti solo sul processo ma descrivi anche il beneficio che le persone può ottenere la persona quando svolge tutti gli step insieme a te.

Più riesci a trasmettere il beneficio finale del tuo freebie, più le persone lo vorranno scaricare. Ad esempio, ti attira di più un titolo generico come:

Esercizi per il tuo benessere

Oppure qualcosa di più specifico e mirato come:

5 minuti al giorno per ritrovare l’energia che avevi a 20 anni

Il secondo titolo mi incuriosisce di più perché riesco a farmi un’idea di che cosa posso ottenere grazie al freebie (l’energia che avevo a 20 anni, magnifico!) e che posso farlo in breve tempo (5 minuti al giorno, wow!). Quindi? Lo voglio subito!

Tocca a te

Anche stavolta ti aspetto nel gruppo Smartwomen con la risposta a queste domande:

  1. Quale formato avrà il tuo freebie?
  2. Che cosa cosa conterrà?
  3. Come si chiamerà?

Forza forza, siamo tutte curiose di saperne di più 😉

Ci rivediamo domani, ciao!
Anh